PROTOCOLLO MILANO 4 san raffaele EFFECT OF NEOADJUVANT CHEMOTHERAPY ON HER-2 EXPRESSION IN SURGICALLY TREATED GASTRIC AND OESOPHAGO-GASTRIC JUNCTION CARCINOMA. (Responsabili: Damiano Chiari, Elena Orsenigo)

EFFECT OF NEOADJUVANT CHEMOTHERAPY ON HER-2 EXPRESSION IN SURGICALLY TREATED GASTRIC AND OESOPHAGO-GASTRIC JUNCTION CARCINOMA

Razionale:

Tra le opzioni di trattamento del carcinoma gastrico e della giunzione esofago-gastrico è stata introdotta la chemioterapia neoadiuvante. Allo stato attuale non è ancora definito l’effetto della stessa sul tumore, ne è possibile prevedere quali pazienti possano effettivamente beneficiare del trattamento neoadiuvante. Negli ultimi anni, dopo la pubblicazione del ToGA trial, è sorto un notevole interesse per HER-2 nel carcinoma gastrico. Il ruolo di HER-2 nel predire la risposta patologica alla terapia neoadiuvante è stato studiato per le neoplasie mammarie, ma non ci sono dati sull’argomento riguardanti il carcinoma gastrico. Né è stata studiata la variazione dell’espressione di HER-2 dopo chemioterapia neoadiuvante nel carcinoma gastrico e se questa, qualora presente, possa essere considerata un marker di risposta alla chemioterapia.

Scopi:

Lo scopo di questo protocollo è di studiare come può variare l’espressione/amplificazione di HER-2 in seguito al trattamento neoadiuvante nel carcinoma gastrico e della giunzione esofago-gastrica. Inoltre si vuole valutare se l’espressione di HER-2 sulle biopsie dei pazienti affetti da questo tumore possa essere predittivo di efficacia della chemioterapia neoadiuvante in termini di risposta patologica e sopravvivenza. Ulteriore scopo di questo studio è vedere se una eventuale riduzione dell’espressione di HER-2 possa essere considerata un marker di efficacia della chemioterapia neoadiuvante.

Criteri di selezione:

Pazienti affetti ad adenocarcinoma dello stomaco o della giunzione esofago-gastrica (non IV stadio) trattati mediante chemioterapia neoadiuvante e successivo intervento resettivo.

Periodo di studio: 2007 - 2014

Disegno dello studio: Retrospettivo

Dati e materiale richiesti:

  • Sesso
  • Data di nascita
  • Comorbidità (altri tumori)
  • Data esame endoscopico
  • Esame istologico della biopsia (se possibile, istotipo WHO, istotipo Lauren e grading)
  • Assegnazione score di HER-2 (immunoistochimica ed eventualmente FISH) della biopsia secondo i criteri del ToGA trial
  • Localizzazione
  • Stadiazione clinica (cTNM)
  •  CT neoadiuvante:
    1. data di inizio e fine
    2. numero di cicli
    3. tipo di farmaco
  • Ri-stadiazione clinica (ycTNM)
  • Data intervento
  • Tipo di intervento (specificando la linfadenectomia)
  • Esame istologico del pezzo operatorio
    1. Istotipo WHO e Lauren
    2. Grading
    3. TNM
    4. Stato dei margini
    5. Tumour Regression Grade (se possibile secondo la classificazione di Mandard)
  • Assegnazione score di HER-2 (immunoistochimica ed eventualmente FISH) del pezzo operatorio secondo i criteri del ToGA trial
  • Follow-up (OS e DFS)

 

BIBLIOGRAFIA

- Cunningham, D., Allum W.H., Stenning S.P., Thompson J.N., Van de Velde C.J., Nicolson M., et al. Perioperative chemotherapy versus surgery alone for resectable gastroesophageal cancer. N Engl J Med, 2006. 355(1): p. 11-20.

- Bang Y.J., Van Cutsem E., Feyereislova A., Chung H.C., Shen L., Sawaki A., et al. Trastuzumab in combination with chemotherapy versus chemotherapy alone for treatment of HER2-positive advanced gastric or gastro-oesophageal junction cancer (ToGA): a phase 3, open-label, randomised controlled trial. Lancet, 2010. 376(9742): p. 687-97.

- Li X., Liu M., Zhang Y., Wang J., Zheng Y., Li J., et al. Evaluation of ER, PgR, HER-2, Ki-67, cyclin D1, and nm23-H1 as predictors of pathological complete response to neoadjuvant chemotherapy for locally advanced breast cancer. Med Oncol, 2011. 28:S31–S38.

 

Status: data collection