Paziente long-survival con carcinosi peritoneale da K gastrico

Tringali D.*, Morgagni P., Vittimberga G., La Barba G., Framarini M., Ercolani G., Monti M.**, Petrella E.*** * Chirurgia generale ed Esofago e Stomaco. A.O.U.I Verona, Ospedale civile Borgo Trento. Medico in formazione specialistica Chirurgia generale TOA-GEM, P.O. G.B. Morgagni – L. Pierantoni, Forlì ** Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio dei Tumori IRST IRCCS, Meldola *** U.O. Radiodiagnostica, P.O. G.B. Morgagni – L. Pierantoni, Forlì

 

M.L. nel giugno 2007 riscontro di neoplasia ulcerata sulla piccola curva fino all’angulus (E.I: carcinoma scarsamente differenziato infiltrante ed ulcerato con aspetti mucinosi e cellule ad anello con castone).

La TC non evidenziava lesioni polmonari, linfoadenopatie e versamenti endoaddominali. Lesione dubbia al VI segmento epatico.

08/07/2007 gastrectomia totale, omentectomia, linfadenectomia D2 (estesa ai linfonodi dell’arteria splenica) istologico: pT3 n2 (10/54) Mx. (Lesione epatica risultata essere angioma epatico all’esplorazione chirurgica).

Il paziente veniva sottoposto a chemioterapia neoadiuvante 5-Fluorouracile e ac. Folinico. (sett 2007-feb 2008).

Nel corso del follow-up ad agosto 2008 riscontro di lesione pancreatica sospetta per neoplasia neuroendocrina, sottoposta a trattamento con sandostatina. La lesione è rimasta stazionaria negli anni successivi.

Nel 2010 e 2011 il paziente è stato sottoposto a due interventi di resezione intestinale per occlusione intestinale da recidiva della neoplasia gastrica (2010 resezione di 50 cm di digiuno seguita da 6 cicli di FOLFOX, 2011 resezione colon e di ansa digiunale al di sotto del piede della Roux).

Maggio 2013 laparotomia esplorativa con confezionamento di ileostomia per recidiva neoplastica retroperitoneale non asportabile chirurgicamente.

Agosto 2013 exitus a 6 anni dall’intervento di gastrectomia (2 anni e 4 mesi dalla prima resezione colica per carcinosi).


Caso 6 - Allegato